10 GENNAIO 2020: LA VISITA DELL’ARCIVESCOVO DI PALERMO DON CORRADO LOREFICE

Venerdi 10 gennaio la nostra scuola ha ricevuto la visita dell’arcivescovo di Palermo Mons. Lorefice Corrado per rendere omaggio al ricordo del Beato Padre Pino Puglisi, a cui il nostro Istituto ha dedicato l’intitolazione nello scorso mese di Aprile.

La manifestazione si è aperta  con il  saluto  della Dirigente Dott.ssa Elisa Inglima che ha dato il benvenuto a sua Eminenza. La Preside ha ribadito l’importanza della figura del Beato Pino Puglisi, sacerdote ed insegnante del nostro Istituto che ha lasciato traccia nell’agire quotidiano di ogni docente. La figura di questo sacerdote è esemplare per tutti i giovani; lui ci ha insegnato a cercare la gioia nelle piccole cose, nella quotidianità; il suo sorriso ha trasmesso la capacità di imparare a vivere  dai gesti della vita quotidiana e a non cercare chissà dove la felicità.  Il bene da lui trasmesso deve continuare ad essere seguito dalle generazioni presenti e future. Essere gioioso significa, dunque, essere capace di affrontare le difficoltà della vita con fede e coraggio traendo del bene in ogni circostanza. Il suo esempio viene preso dal nostro Istituto che ha elaborato un decalogo, formato appunto da dieci parole, che si ispirano al suo agire, alla sua vita e che abbiano declinato nella nostra proposta educativa. La Dirigente ha concluso il saluto ringraziando l’Arcivescovo che, con la sua testimonianza, ci fa partecipi della vicinanza della Chiesa ad uomini come Padre Pino Puglisi che hanno interpretato e testimoniato il messaggio di vita cristiana.

Dopo i ringraziamenti di Mons. Lorefice è arrivato il turno di Francesco, un alunno di prima, che ha recitato un bellissimo tautogramma utilizzando le 3P esaltando il ruolo e l’indole di Padre Pino evidenziando il coraggio, la bontà, la profondità di quest’uomo che ha operato instancabilmente fino alla morte.

È seguita la rappresentazione di due alunni che hanno interpretato rispettivamente il ruolo di Santa Rosalia e di Padre Pino Puglisi. Un dialogo che ha visto i due personaggi mettere in evidenza il lato effimero e superficiale della fede. Si è evidenziata  la necessità di una rivoluzione dei valori per comprendere a fondo la fede e la missione di ogni cristiano, che agendo nel proprio piccolo, può fare tanto contro i mali della società.

La manifestazione ha visto impegnati gran parte degli alunni che hanno posto dei quesiti di varia natura che prendevano in esame i problemi della società odierna e il bisogno sempre più nascente tra i giovani di cambiamento e la figura di Padre Pino Puglisi. Le risposte dell’Arcivescovo hanno meravigliato i ragazzi che sono rimasti entusiasti nel potere constatare che ognuno di noi può seguire le orme di un uomo tanto coraggioso.

Non è mancata neppure l’esibizione della nostro coro che ha dato voce agli inni dedicati  a Padre Puglisi: “Pastore di luce” e “Inno a Padre Pino Puglisi”. È stato emozionante vedere la compostezza e la consapevolezza da parte degli alunni dell’importanza del momento vissuto.

Alla fine  dell’incontro la nostra scuola ha donato un’icona realizzata dai ragazzi durante lo svolgimento di un progetto Pon di arte.

Bellissima ed irripetibile esperienza che ha permesso a ciascun membro della scuola di vivere una giornata diversa e molto significativa. Alla prossima!

C.I.

LA SCUOLA APRE LE PORTE ALL’EUROPA……. AL VIA IL PROGETTO ERASMUS- “TALKSCAPES”

L’anno scolastico in corso si è aperto con una grande novità: la partecipazione al progetto ERASMUS “Talkscapes”, un progetto di cooperazione transnazionale europeo tra il nostro Istituto e altre quattro scuole di Romania, Bulgaria, Grecia e Polonia. Ma la cosa più bella sapete qual è? La nostra scuola è la coordinatrice di tutte le attività e promotrice di iniziative e manifestazioni inerenti il tema del paesaggio. Ebbene sì! L’argomento su cui ruota l’intero progetto biennale è proprio il paesaggio, il nostro e i loro con le peculiari caratteristiche che li rendono unici ed irripetibili; paesaggi nei quali viene scandita la vita quotidiana di ogni abitante con le sue particolari caratteristiche. Uno degli obiettivi principali è la crescita culturale di docenti e studenti che, saranno impegnati per ben due anni in occasioni di formazione unici! Verranno potenziate le competenze narrative- espositive che vedranno ogni gruppo impegnato nel raccontare ciascuno i paesaggi identificativi del proprio ambiente ma anche la capacità di sapersi  raccontare all’interno del paesaggio inteso come luogo di forte identità culturale e sociale.

I ragazzi partecipanti al progetto avranno l’opportunità di conoscere, attraverso le diverse mobilità previste, i paesaggi caratteristici del Paese che andranno a visitare! Una ricchezza unica! Venire a contatto con ambienti diversi dai nostri e comprenderne le peculiarità ed apprezzarne la diversità! E sì! La diversità intesa come fonte di arricchimento personale, da cui ogni nostro giovane alunno potrà imparare a cogliere, anche le  sfumature culturali, le tradizioni, i costumi della nostra Europa! Ma l’esperienza sarà anche  arricchita dalla conoscenza dei compagni degli altri Paesi partner con i quali, gli alunni, avranno modo di comunicare e di crescere!

Tutti i lavori sono  coordinati dalla Dirigente Scolastica, dalla Vicepreside e dalla Prof.ssa Scaduto che, con grande maestria hanno azionato una macchina della conoscenza e dell’innovazione così interessante e stimolante. A tenerci in contatto con i partner europei ci sarà una piattaforma educativa digitale  EYLIP – European Youth Landscape Interpretation Platform – accessibile e utilizzabile da Studenti, Docenti e da tutti gli altri utenti interessati.

L’11, il 12  e il 13 Dicembre si è dato il via al  Progetto. Sono venuti, da noi a Villafrati i docenti delle diverse scuole europee partecipanti al progetto. Sono state giornate intense di lavoro che hanno visto docenti, alunni, personale scolastico impegnato in un’emozionante ed unica esperienza. La prima giornata ha visto la partecipazione degli alunni e delle famiglie alla manifestazione iniziale in cui le scuole, tra cui anche la nostra, si sono presentate e hanno esposto le principali caratteristiche geografiche del territorio e dell’organizzazione di ciascuna scuola. Durante gli altri due giorni sono state svolte numerose attività di organizzazione e coordinamento delle attività da realizzare nel biennio. È stato anche scelto il logo  tra tanti proposti da tutte le scuole. Ha vinto un nostro disegno, realizzato dagli alunni della Scuola Secondaria di Mezzojuso.

Insieme ai colleghi abbiamo visitato i luoghi più caratteristici del nostro paesaggio e abbiamo spiegato loro l’importanza che ciascuno di essi ha nella nostra identità culturale  e storica.

Adesso ci prepariamo alla prossima tappa: la mobilità nel mese di marzo in Bulgaria! Buona avventura a tutti!

C. I.

IL NOSTRO ISTITUTO…ACCOGLIE LE SCUOLE SECONDARIE DI II GRADO PER LA SCELTA FUTURA DEI PROPRI RAGAZZI.

Eh, già, come ogni anno, i ragazzi di terza del nostro istituto sono chiamati a compiere una scelta molto importante per il proprio futuro: la scuola da frequentare dopo la nostra. Un bel grattacapo, soprattutto per chi ancora non ha le idee chiare. Che fare, allora? 

Naturalmente ci sono le giornate previste per l’orientamento , momenti importanti in cui gli alunni e le loro famiglie sono guidate dal consiglio di professori e da informazioni sui vari indirizzi di scuola. 

Il 30 novembre è stato il giorno dell’open day. Una giornata dedicata all’accoglienza di scuole del territorio, che hanno mostrato la loro offerta formativa alle famiglie e ai ragazzi. È stata un’esperienza unica ed emozionante. Tutta la scuola, palestra , piano terra, primo piano…. tutto era un pullulare di gente e di cartelli informativi che guidavano dove andare.

C:\Users\TEMP.DESKTOP-IVA8P5A\AppData\Local\Microsoft\Windows\INetCache\Content.Word\IMG-20191130-WA0012.jpg

Questo è un esempio di quanto detto prima. 

Tutti gli alunni dei vari plessi dell’Istituto si sono recati, con le famiglie, alla sede centrale per partecipare a questa importante manifestazione.  

Una giornata riuscita davvero benissimo!!! Molteplici erano le scuole presenti con diversi indirizzi di studi, tutti con un ampio campionario pubblicitario per invogliare ogni ragazzo a scegliere bene e soprattutto… secondo coscienza. Andando in giro per la scuola era possibile ascoltare i vari docenti presentare il proprio piano di studi e spiegare con esaustiva chiarezza tutto quanto era possibile sapere. 

Erano presenti sia licei che istituti tecnici e scuole professionali per permettere ad ogni ragazzo di costruire il proprio futuro sulla base delle proprie propensioni e dei propri sogni.

 Non  è mancato il momento della dolcezza!! Infatti il nostro  team scolastico , ha dato il benvenuto colleghi con un buffet davvero ricco e variegato.

C.I.

C:\Users\TEMP.DESKTOP-IVA8P5A\AppData\Local\Microsoft\Windows\INetCache\Content.Word\IMG-20191130-WA0014.jpg
C:\Users\TEMP.DESKTOP-IVA8P5A\AppData\Local\Microsoft\Windows\INetCache\Content.Word\IMG-20191130-WA0013.jpg