TUTTI IN EUROPA CON TALKSCAPES!

Grazie alle Settimana dello Studente, i ragazzi selezionati per le mobilità Erasmus+ del Progetto TALKSCAPES si proiettano in Europa!

È stato nominato “Tutti in Europa con TALKSCAPES!” il gruppo di lavoro della Settimana dello Studente coordinato dalle Professoresse Antonina Fina, Francesca Lo Faso e Maria Laura Scaduto e composto da 23 Studenti selezionati nelle tre scuole secondarie di I grado di Villafrati, Godrano e Mezzojuso per partecipare alle prossime attività di mobilità internazionale previste nell’ambito del Progetto Erasmus+ TALKSCAPES.

Si è trattata di un’esperienza davvero unica per gli Studenti del nostro Istituto Comprensivo che per la prima volta hanno superato i confini fisici della propria Scuola e hanno avuto la possibilità di lavorare insieme, confrontandosi con svariate attività laboratoriali e collaborative in grado di proiettarli direttamente in Europa.

La prima attività ha riguardato la strutturazione dell’architettura cartografica della “EYLIM- European Youth Landscape Interpretation Map”, ovvero la mappa interpretativa dei paesaggi dei giovani europei, che rappresenta lo strumento multilingue per il web mapping dei paesaggi, al cui interno tutti i Docenti e gli Studenti delle cinque Scuole partner del Progetto Erasmus+ TALKSCAPES sono chiamati a mappare i paesaggi significativi di riferimento del proprio territorio.

Per realizzare tale mappa gli Studenti hanno utilizzato GIS Cloud, una piattaforma web gratuita che consente agli utenti di differenti ambiti e settori di produrre cartografie GIS digitali editabili e condivisibili via Internet, mediante differenti dispositivi digitali desktop e mobile, quindi PC, Tablet, smartphone, etc.

La mappa interpretativa dei paesaggi dei giovani europei sarà il risultato di un lavoro di “cooperative web mapping”, ovvero di mappatura collaborativa realizzata tra tutti i Docenti e gli Studenti afferenti a questo grande gruppo di lavoro europeo che potranno in parallelo integrarla e aggiornarla, rendendola descrittiva dei propri paesaggi di vita quotidiana.

Momento centrale del lavoro sulla piattaforma GISCloud è stato rappresentato dalla riflessione comune sulle categorie di “TALKSCAPES” da descrivere. Studenti e Docenti del gruppo di lavoro italiano insieme agli altri Docenti e compagni Europei si sono interrogati sulle tipologie di paesaggi rappresentativi, elaborando un primo documento di lavoro in cui compaiono ben 33 categorie: paesaggi educativi: paesaggi della natura, paesaggi dell’arte, paesaggi scomparsi, sino a categorie come i paesaggi del cibo o i paesaggi del folklore, e ancora i paesaggi musicali…tra questi ultimi è stato inserito l’Inno del nostro Istituto, ritenuto da tutti rappresentativo dell’identità della nostra Comunità scolastica.

Esperienza unica a particolarmente significativa è stata rappresentata dalle attività che Studenti e Docenti hanno realizzato all’interno della Piattaforma eTwinning, piattaforma web nata nel 2005 per lo staff delle scuole dei diversi Paesi per comunicare, collaborare, sviluppare progetti e condividere idee, e che al 2014 è stata integrata con il Programma Erasmus+.

Dopo avere creato il gruppo TALKSCAPES dentro eTwinning e avere inviato tutti gli altri Docenti e Studenti partner a partecipare al suo sviluppo e alla sua implementazione, si è proceduto con la strutturazione del Twinspace, ovvero lo spazio di lavoro collaborativo tra tutti i Paesi partner del Progetto TALKSCAPES. Si tratta di uno spazio virtuale all’interno del quale Docenti e Studenti dei cinque paesi partner hanno la possibilità di incontrarsi e collaborare a distanza.

Proprio all’interno del Twinspace, nell’ambito della Settimana dello Studente, sono state realizzate alcune prime elaborazioni collaborative, tra cui l’elaborazione di due “padlet”, ovvero di due “muri virtuali” intesi quali bacheche digitali utili a presentare i partecipanti dei gruppi di lavoro internazionali alle prime due mobilità del Progetto Erasmus+ in Bulgaria e in Polonia. Nel padlet intitolato “TALKING ABOUT US…TOWARDS TARGOVISHTE :)” ogni componente del gruppo di Docenti e Studenti che parteciperanno alla prossima mobilità in Bulgaria hanno inserito una foto, il proprio nome, la scuola di afferenza, una breve biografia e soprattutto le attese rispetto a tale esperienza di mobilità Erasmus+.

Altrettanto significativa si è rilevata l’elaborazione dei poster di pre-mobility che ognuno dei due gruppi di Studenti partecipanti alle due mobilità in Bulgaria e in Polonia ha realizzato inserendo in essi i risultati di un primo percorso conoscitivo a distanza dei luoghi da visitare e le attese rispetto a questa esperienza, da confrontare poi con quelli di post-mobilità che verranno elaborati al rientro dal viaggio.

Per l’elaborazione di queste due attività, un input fondamentale è stato rappresentato da un meeting on line organizzato con alcuni dei docenti e dei compagni coinvolti in questa esperienza di scambio internazionale, che ha permesso di parlare de visu con loro e, soprattutto nel caso della Bulgaria, di ascoltare una prima presentazione di luoghi e paesaggi significativi della loro vita quotidiana, mostrati attraverso delle foto e delle cartoline cartacee.

Per i nostri Studenti è stata un’esperienza davvero “amazing”, parlare con le compagne Bulgare e i compagni Romeni, ascoltare le loro presentazioni e percepire la contentezza di tutti, ma anche l’emozione di trovarsi per la prima volta in contatto video, superando le iniziali difficoltà linguistiche e tecniche e dimostrando concretamente che il primo e più importante valore di questa prima esperienza Erasmus+ risiede proprio nelle relazioni umane e sociali che soprattutto i nostri Studenti avranno l’occasione di instaurare con altri giovani europei.

Un’altra attività particolarmente importante è stata rappresentata dalla prima strutturazione dell’architettura e della struttura del sito web ufficiale del Progetto TALKSCAPES. Questa attività che si è rivelata molto utile, sia perché da oggi in poi ci consentirà di ampliare la visibilità pubblica delle attività via via realizzate nell’ambito del nostro Progetto Erasmus TALKSCAPES, sia perché ha consentito ai nostri Studenti di ampliare le proprie competenze digitali confrontandosi per la prima volta direttamente con la comunicazione sul web.

Gli Studenti del gruppo di lavoro hanno potuto familiarizzare con le metodologie di strutturazione di un sito web utilizzando WordPress ovvero un Content Managment System cioè un sistema di gestione di contenuti e hanno lavorato alla strutturazione grafica dell’home page del sito web www.talkscapes.eu. Quest’ultimo rappresenterà sia il più ampio contenitore di tutte le informazioni che riguardano le attività progettuali via via svolte, sia uno strumento di storytelling in cui raccontare esperienze, scoperte, emozioni e sentimenti connessi a questa nuova esperienza di scambio internazionale.

All’interno del sito web gli Studenti hanno potuto integrare anche la mappa che raccoglie le cartoline di paesaggi significativi che sono fino ad ora arrivate a Scuola nell’ambito del Contest partecipativo  “Let’s post our Landscapes on TALKSCAPES” intesa come occasione di coinvolgimento di tutta la nostra Comunità Educante e Civica nella identificazione di paesaggi, attraverso cartoline postali “analogiche” e, dunque le classiche cartacee, non digitali, illustrate di Paesaggi urbani ed extraurbani.

Infine, la Settimana dello Studente è stata anche l’occasione per arricchire il nostro Erasmus+ corner, uno spazio dedicato al Progetto TALKSCAPES posto all’entrata della nostra scuola, spazio che fino alla fine del Progetto sarà reso sempre più ricco di contenuti che raccontano la nostra fantastica esperienza ERASMUS+.

L.S.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *