Ultima modifica: 14 Marzo 2019

Settimana dello scolaro- scuola primaria Villafrati

L’educazione artistica ha un ruolo fondamentale nell’ambito dello sviluppo di un individuo, ne migliora le capacità espressive, favorisce l’apprendimento, rafforza la consapevolezza di sé, sviluppa le potenzialità creative; risulta, pertanto, determinante al fine di una corretta e
completa evoluzione interiore dell’individuo. Essa necessita di una dimensione operativa che si esplica al meglio attraverso un approccio
laboratoriale. I laboratori artistici, infatti, sono il luogo dell’esperienza, della sperimentazione, della scoperta e dello autoapprendimento e generano conoscenza, creatività e competenza. Inoltre, stimolano la comunicazione e l’espressione personale e i processi creativi.
Progettazione del percorso
Destinatari: tutti gli alunni del plesso di scuola primaria di Villafrati suddivisi in gruppi.
Competenze attese:
 Essere in grado di sperimentare, rielaborare, creare immagini/oggetti utilizzando operativamente alcuni elementi, codici, funzioni, tecniche proprie del linguaggio visuale.
Obiettivi formativi:
 Vivere con consapevolezza momenti e avvenimenti della propria vita per condividere esperienze di aggregazione e socializzazione che coinvolgono la comunità. Sviluppare strategie didattiche innovative interdisciplinari privilegiando le competenze linguisticologico-manipolative.
 Sviluppare la fantasia e la creatività, permettendo così di accrescere la consapevolezza di sé e la maturazione del pensiero critico e divergente.
 Permettere di sviluppare i propri interessi ed il desiderio di migliorare e fare nuove esperienze.
 Permettere di svolgere un ruolo attivo e di cooperare nelle attività di gruppo.
Obiettivi specifici:
 Potenziare le capacità di comunicazione non verbale delle proprie idee.
 Sollecitare lo sviluppo del pensiero creativo.
 Sperimentare alcune tecniche artistiche grafiche, pittoriche, plastiche (tempere, pastelli, gessetti, acrilico, collage, graffito, lavori in gesso, lavori in decoupage)
 Saper lavorare in gruppo e dimostrare la capacità di adattare il comportamento alla situazione.
Tempi: 5 giornate per un totale di 27 ore nel periodo dal 20 al 26 marzo
Attività e contenuti: Le attività saranno introdotte da brevi nozioni teoriche ma la componente pratica sarà prevalente. Saranno attivati circa 5 laboratori, ognuno dei quali coordinato da uno o più insegnanti: i gruppi di alunni si avvicenderanno, nel corso dei vari giorni, per sperimentare le tematiche e le tecniche specifiche di ciascuno di essi.
Si alterneranno momenti di lavoro individuale a momenti di lavoro collettivo che vedranno l’utilizzo di varie tecniche manipolative e pittoriche per la realizzazione di:
 Oggetti in gesso
 Lavori con la tecnica del decoupage e/o del collage.
 Disegno, pittura e decorazione di alcuni pannelli in legno.
 Opuscoli a tema.
 Manufatti vari usando materiali poveri e di riciclo
Metodologie: attività laboratoriale, classi aperte, lavori di gruppo, cooperative learning, peer tutoring.
Verifica e valutazione: osservazione durante lo svolgimento delle attività, valutazione dei “prodotti realizzati”.
Prodotto finale: Realizzazione di manufatti da esporre in occasione della giornata di intitolazione del nostro Istituto Comprensivo al Beato Padre Pino Puglisi.